Spinning al Cavedano

Il Cavedano è capace di vivere in una grande varietà di ambienti: nei corsi d’acqua è presente dalla Zona dei Ciprinidi. Predilige comunque acque limpide e fondali ghiaiosi, che trova in molti bacini lacustri e nei tratti medio-alti dei corsi d’acqua.

Cavedano


È un pesce gregario nella fase giovanile, ma questo comportamento va gradualmente riducendosi con l’età. È di media taglia (la lunghezza totale massima è di circa 60 cm e il peso di circa 4 kg) e mostra un rapido accrescimento negli ambienti che hanno buone condizioni trofiche e termiche. L’età massima raggiunta in natura è di 15 anni, con lunghezze di circa 50 cm e peso di quasi 2 kg. L’accrescimento è simile nei due sessi fino al 4° anno, ma successivamente le femmine presentano un accrescimento più rapido dei maschi; sono inoltre più longeve di questi ultimi.

La dieta
 è onnivora e comprende una grande varietà di alimenti sia di origine animale che vegetale.

Tecniche di pesca per insidiarlo

E’ possibile pescare questo pesce con la tecnica della passata, dello spinning e anche della pesca a fondo come il ledgering o il feeder.

Per noi amanti dello spinning consiglio artificiali come minnow massimo 8 cm, il classico ondulante di colore argento o il rotante “Quest’ultimo è micidiale”, ma anche i Cranck bait dai 4 ai 6cm, o piccoli popper e wtd di 5 cm.

quale attrezzatura per il cavedano

Basta una canna da light spinning con grammatura di lancio dai 5g ai 20g, un mulinello di taglia 3000, con del trecciato dallo 0.10 o 0.13 “per star più sicuri”.

la mia combo spinning al cavedano:

  • Canna: Abu garcia tormentor 2.10m 5-20g
  • Mulinello: Shimano stradic 3000 – Daiwa legalis 3000
  • Treccia: Daiwa j-braid 0.13 grand
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights