Come scegliere gli ondulanti

Come scegliere gli ondulanti – Sintesi

Tutorial per scegliere gli ondulanti, secondo la mia esperienza.

E’ un artificiale che utilizzo molto in lago, fiume e mare “praticamente ovunque  ðŸ˜…”. Molto versatile grazie alle sue varie forme e ai vari colori, in primis il colore argentato e oro, dato dal materiale primario con cui viene costruito (ferro, rame, alluminio).

Realizzato con un corpo tagliato a mezza luna, che permette di tagliare meglio l’acqua e di ondulare emettendo bagliori di luce che stimolano molto i pesci, ma che permette anche lanci a lunga distanza grazie alla sua aerodinamica.

Il punto forte di quest’artificiale sta nel peso e dimensione, infatti possiamo trovare piccoli ondulanti che imitano alla perfezione piccoli pesciolini, ma con pesi accettabili per il lancio dalla spiaggia o scogliera.

Il peso che utilizzo maggiormente e il 7 grammi, perché con attrezzatura light o ultralight viene lanciato bene a lunghe distanze, e riesco a gestirlo anche bene nei recuperi sia lenti che veloci.

Vario il peso rispetto alla situazione in cui mi trovavo. Quando ho tanto mare mosso vado ad aumentare la grammatura, o a diminuirla se sono in spot bassi e scoglioso.

Trovate quelli che utilizzo io nel mio negozio: Visita

Video dove mi hanno evitato il cappotto: Guarda Ep.10

Video dove li provo in laghetto: Guarda video trota lago

Attrezzatura con spoon mare – da 7g a14g :

Attrezzatura con spoon lago – da 2g a 7g :

Video dove catturo un bel esemplare di spigola…

Seabass spoon cucchiaio
Vai alla pagina dedicata…
5,0 / 5
Grazie per aver votato!